Crea sito

Quando si organizza qualche lectura Dantis spesso non si sa chi chiamare: si finisce per ricorrere al professore in pensione, al frate che la sa tutta a memoria, all'attore celebre che il giorno dopo fa qualcos'altro. L' intero poema resta fuori dalla portata delle formule usuali, che riuniscono nello spazio di una sera il pubblico davanti a virtuosi sempre diversi. Abbastanza bizzarramente manca in Italia una tradizione esecutiva consolidata della poesia italiana più famosa.

Alle letture de La Bella Scola non si viene a sentire cosa hanno da dire su Dante questo e quello, ma si viene a farlo. E' come limitarsi a provare senza neanche pensare che ci sia un modo compiuto, perfetto, in una parola "vendibile". Non c'è, e va benissimo così.

Classe di lettura
La Classe di lettura è un gruppo di lettura con sue regole specifiche, quasi tutte derivate dal testo. I lettori si specializzano in un solo (o alcuni) canto/i e coordinano fra loro i contenuti da comunicare. Le letture sono complementari: ascoltato uno, si continua ascoltando un altro. In questo modo l lettori e chi li ascolta possono raggiungere un livello di conoscenza che i virtuosi precludono. La Classe di lettura è aperta a diplomati di materie umanistiche o attinenti al teatro e a quanti vogliono raggiungere la competenza adeguata a condurre letture.

Ci sono due pagine Facebook con contenuti utili: La Bella Scola e Bologna legge Dante. La missione de La Bella Scola è la documentazione delle modalità esecutive in uso quando Dante scrisse: le principali sono il ritmo scolastico e la lettura a voce alta. La formula si è rivelata particolarmente adatta agli anziani.